Demon’s Souls (PS5) – Guida al boss Vecchio Monaco

0

La guida al boss Vecchio Monaco di Demon’s Souls (PS5) vi mostrerà come affrontare questa boss fight. Eccoci qua, giunti all’ultimo boss della Torre di Latria. Questo è a nostro avviso la boss fight più interessante di ogni souls-like. Infatti, non si tratta di una normale battaglia ma, se giocate online, il boss in questione sarà un giocatore reale. Esatto, a possedere il corpo di questo nemico sarà proprio un essere umano in carne e ossa. Questo può essere un bene come un male, perché se il giocatore che incontrate non è dei migliori vi risulterà assai facile come battaglia. D’altro canto se, invece, il giocatore è un vero e proprio asso potrebbe essere il combattimento più difficile al quale avrete mai preso parte. Se volete evitare di incappare in questa possibilità, potrete sempre scegliere di giocare offline cosicché il boss sarà guidato dall’IA. Affrontare questo boss offline è sicuramente il modo più facile di farlo, infatti, se controllato dal computer ci troveremo di fronte un nemico abbastanza debole.

L’unica vostra preoccupazione sarà, infatti, un solo attacco, ovvero l’unico in grado di levarvi molta salute. Si tratta delle cinque sfere gialle che il Monaco vi lancerà contro. Vi consigliamo, inoltre, di affrontare questa battaglia a distanza, non solo perché nella maggior parte dei casi è esposto ai vostri attacchi, ma anche perché più lontano siete, più possibilità avete di schivare le cinque sfere gialle. La guida al boss Vecchio Monaco di Demon’s Souls (PS5) è giunta al termine e Gameshelp ringrazia Boss Fight Database. Vi ricordiamo, inoltre, che battere questo boss vi garantirà il “Trofeo del Vecchio Monaco“, necessario per platinare il gioco. Se, poi, volete sapere come raggiungere ogni trofeo qui si trova la nostra guida al platino e qui, invece, la nostra guida ai boss di Demon’s Souls (PS5).