Anteprima – Tell Me Why

0

Lo studio Dontnod Entertainment ci ha deliziati con la stupefacente avventura grafica Life is Strange nel 2015, che ha avuto di recente un sequel con protagonisti due fratelli alle prese con un road trip all’americana. Questa estate i fan dei sopracitati prodotti e degli sviluppatori francesi potranno godere di una nuova opera di cui la narrativa farà sempre da padrona: Tell Me Why.

Il 23 luglio è stato mostrato un nuovo trailer di Tell Me Why, che approfondisce la storia del titolo e ci informa che uscirà in tre capitoli il 27 agosto 2020, un numero che fa presagire una brevità dell’opera in sé, tuttavia Dontnod ci ha abituati a grandi emozioni spremute in poco tempo, come in Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit.

Tell Me Why e la sua narrativa

L’America sembra essere l’ambientazione prediletta di Dontnod: Tell Me Why è ambientato nella fredda e remota Alaska. Lo Stato più a nord degli USA è l’ideale per dare vita a un misterioso e intimo thriller, cui spetterà al giocatore svelarne il mistero. Come nel titolo precedente, i fratelli saranno i protagonisti, ma stavolta vi è un elemento unico: sono gemelli.

Questa caratteristica gioca sul fatto psicologico che, di solito, crea un rapporto indissolubile fra di loro e, come descritto dagli sviluppatori, la narrativa si sviluppa sul loro straordinario legame. Da ciò che possiamo osservare dal trailer, sin da bambini Tyler e Alyson Ronan hanno avuto un’infanzia fatta d’amore ma anche problematica, qualcosa che ha a che vedere con la loro madre e che scopriremo nell’opera finale.

Tell Me Why
I due gemelli intenti nell’indagine, riuscirete ad aiutarli?

Le decisioni faranno, come sempre, da padrone

Fondamentale le parti di dialogo all’inizio del trailer del 2019: “si dice che i gemelli leggano le loro menti a vicenda, sentano il dolore dell’altro“. Al giocatore verranno forniti poteri speciali funzionali al gameplay e alla narrativa, tali da rendere il gioco più dinamico e in linea con le precedenti opere. I gemelli possono condividere e rivivere i ricordi l’uno dell’altra e solo così potranno svelare il mistero e scoprire la verità del loro passato.

Come ogni avventura grafica che si rispetti, il giocatore avrà la possibilità di compiere travolgenti decisioni: ciò che ci aspettiamo e a cui siamo stati abituati. Da ciò che è stato spiegato, i giocatori potranno vedere ricordi e visioni e saranno loro a decidere a quali credere. Sembra un’opera che mette il player davanti a scelte ben precise e dovranno capire la verità, sicuramente attraverso colpi di scena unici.

Tell Me Why
Si prospetta essere un’avventura davvero profonda.

Tell Me Why: un titolo fondamentale per i suoi temi

Un aspetto interessante del gioco e fondamentale per il medium videoludico è l’inserimento di un personaggio transessuale. Le tematiche LGBTQ+ sono poco affrontate attraverso il videogioco e, per sdoganare il mezzo e renderlo più inclusivo, opere del genere sono necessarie e fondamentali. Educare i giocatori sull’uguaglianza e il rispetto delle altre persone è ciò che ogni mezzo d’intrattenimento dovrebbe fare. L’approccio di Dontnod a Tyler non è quello di affrontare problematiche riguardanti una transizione, ma di far giocare un personaggio che le ha già vissute e vive bene con se stesso.

Tell Me Why è l’avventura grafica che più attendiamo e aspettiamo, sperando si riveli piena di colpi di scena e ci metta di fronte a scelte estremamente complicate. Solo insieme i gemelli potranno svelare il mistero perché non si può andare avanti senza conoscere il passato. Per restare aggiornati con le guide, continuate a seguirci su Gameshelp.