Anteprima – Crash Bandicoot 4: It’s About Time

0

Un annuncio alquanto inaspettato ma di sicuro voluto dalla maggior parte dei giocatori, quello di Crash Bandicoot 4: It’s About Time, è finalmente realtà! Il nuovissimo titolo di casa Activision ha visto la sua presentazione proprio pochi giorni fa e siamo sicuri che abbia fatto saltare dalla sedia i nostalgici dell’eroe trotterellante. Noi di Gameshelp siamo veramente entusiasti di ciò che è stato mostrato, tuttavia non ci ha convinti del tutto. Se volete saperne di più, proseguite nella lettura.

Un brand a dir poco immortale, quello di Crash Bandicoot, che difatti vanta già svariati titoli usciti nel corso della vita delle console. Da pochi giorni è stato presentato il tanto atteso, ufficiale in termini cronologici, quarto capitolo che riprenderà proprio dalla fine del famoso Crash Bandicoot 3: Warped. In quest’articolo noi ci baseremo soprattutto sul trailer mostrato, analizzando e scrivendo i nostri pensieri in merito.

Suddividendo in parti il sopracitato video, nei primi istanti sentiamo il malvagio Dr. Cortex gridare con voce robotica: “Crash Bandicootesiliandomi nel passato mi hai solamente dato più tempo per escogitare un piano in cui distruggerti!”, confermando così il collegamento certo con la fine del tre. Con un incipit sconvolgente, abbiamo un assaggio di ciò che saranno i livelli di gioco, di cui parleremo in seguito, ma di sicuro possiamo dire che è il quarto capitolo trasuda retro-game da tutti i pori: un vero e proprio ritorno al passato con grande stile.

Crash Bandicoot 4
Ecco il nostro Crash intento a fuggire da quello che pensiamo sarà uno dei nuovi boss.

Crash Bandicoot 4, però, affianca anche dei nuovi poteri al nostro eroe, accompagnati da altrettante vere e proprie nuove maschere, di cui presto scopriremo il loro nome. Possiamo notare la prima che viene mostrata ci permetterà di invertire la gravità facendoci correre sul soffitto, aumentando la complessità o facilitando il superamento di livelli “a testa in giù”. La seconda maschera ci darà la possibilità di rallentare il tempo, così da farci attraversare punti più ostici con assoluta semplicità.

Faranno la comparsa anche nuovi mondi che spazieranno dal genere futuristico, a quello della giungla e anche dellapreistoria” (considerata la presentazione di un T-Rex rosso). A conferma di questo, ci sono ulteriori informazioni riguardanti i livelli, data la conferma del fatto che saranno, addirittura, più di 100. Ci sarà da divertirsi sicuramente, ma anche molto da impegnarsi conoscendo il franchise.

Crash Bandicoot 4
Il Dr. Neo Cortex in tutta la sua malvagità.

Le sorprese non finiscono qua: una novità a dir poco assoluta è quella di poter impersonare anche il Dr. Neo Cortex, oltre alla già rodata Coco Bandicoot. Questo darà sicuramente nuova profondità al gameplay, dato che avremo poteri e movimenti diversi vestendo i panni “del cattivone” di turno, e soprattutto alla trama, poiché dovremo (molto probabilmente) mettere i bastoni fra le ruote, anzi zampe, al nostro amato Crash.

Come scrivevamo prima, i livelli di gioco sono un vero “flashback”, dato che saranno strutturati, almeno secondo quanto mostrato, come gli stessi già giocati (e rigiocati in chiave remake grazie alla N.Sane Trilogy) nei precedenti titoli per PlayStation 1 (e PlayStation 4). L’unica cosa che, infatti, ci ha fatto storcere il naso è proprio questa: avere praticamente lo stesso tipo di gioco, ma con nuovi poteri e personaggi, non sappiamo quanto possa giovare al marchio. Si poteva osare sicuramente di più, ma staremo a vedere quando avremo il fantomatico “pad in mano” in fase di recensione/guida.

Crash Bandicoot 4
Pronti, quindi, a riprendere il via a suon di “giravolte”?

Crash Bandicoot 4: It’s About Time sarà disponibile dal 2 ottobre 2020, per le console di casa Sony (PlayStation 4PlayStation 4 Pro) e Microsoft (Xbox OneXbox One X). Non è stata ancora presentata alcuna edizione limitata o per collezionisti, ma effettuando il preordine si avranno a disposizione un pack skin per Crash Coco. Tanto meno, non abbiamo neanche informazioni per un possibile “passaggio” su console di nuova generazione, in arrivo alla fine di quest’anno.

Noi siamo comunque molto curiosi e pronti a tornare a giocare nel mondo delle mele e dei Burdega, voi invece cosa ne pensate? Prenderete la nuova, anche se in certi sensi già vista, fatica con protagonista il Bandicoot arancione più famoso del mondo? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti e vi invitiamo a continuare a seguirci per leggere le nostre recensioni e guide in arrivo.